I fiori commestibili

Quasi tutti i fiori sono commestibili.

Si, può sembrare strano, ma, in realtà, i fiori si abbinano perfettamente con ciò che mangiamo e contribuiscono, insieme alle spezie, a farci limitare il consumo di sale, in quanto danno alle pietanze sapore, oltre ad un tocco di sfiziosa originalità.

R/8/2707 Rosa " Abbe Lemire "

Rosa dell’Orto di Claire

Vi segnalo alcuni suggerimenti perché ci sono anche fiori che, nonostante la loro bellezza, possono essere mortali (come per i funghi, vale lo stesso principio: mangia ciò che conosci e di cui sei assolutamente certo):

  • mangiare fiori che si conoscono, nel caso di dubbio consultare i libri;
  • mangiare fiori che possibilmente si riescono a coltivare;
  • non mangiare fiori presi da fioristi in quanto possono essere trattati con sostanze chimiche;
  • evitare di utilizzare fiori raccolti per strada o nei giardini pubblici (o quantomeno in strade trafficate);
  • mangiare solo i petali e rimuovere gambi e pistilli;
  • non utilizzare nel proprio giardino e sui fiori che si desidera mangiare sostanze chimiche;
  • se si soffre di allergie utilizzarli in piccole dosi ed inserirli nei piatti un pò alla volta

I fiori che possono entrare nella nostra alimentazione sono quelli degli ortaggi, degli alberi da frutto, delle erbe aromatiche e del nostro giardino.

Tutti conosciamo i fiori degli ortaggi: fiori di zucca e delle zucchine, dei broccoli, delle cime di rapa, dei carciofi. Meglio non adoperare i fiori delle solanacee, che possono provocare disturbi alla salute, in particolare se vengono utilizzati in dosi massicce, quindi no ai fiori di: peperoni, pomodori, melanzane e patate.

I fiori degli alberi da frutto possono diventare un’ottima base per le nostre pietanze: porte aperte quindi ai fiori di melo, arancio, ciliegio, limone.

I fiori delle erbe aromatiche sono ottimi per insaporire le nostre pietanze: basilico, origano, timo, salvia, rosmarino, menta, lavanda, aneto, coriandolo, melissa, camomilla. Le piante aromatiche fanno anche molto bene alla salute (vedere il mio articolo parte I e parte II sulle aromatiche https://lortodiclaire.wordpress.com/category/piante-aromatiche/ ).

IMG_6465

Lavanda dell’Orto di Claire

IMG_6461

Fiore di Borragine dell’Orto di Claire

I fiori del nostro giardino o del nostro terrazzo, come ad esempio, la rosa, il garofano, il nasturzio, il crisantemo, il lillà, la dalia, il geranio, la begonia, la margherita, sono tutti adatti all’alimentazione umana; se poi facciamo qualche passeggiata in mezzo ai campi o lungo gli argini, possiamo trovare la malva, la primula, la calendula, la borragine, la pratolina, altresì nota come margheritina dei prati, il tarassaco, i fiori di sambuco, o quelli dell’acacia.

IMG_6722

Fiore di Nasturzio dell’Orto di Claire

IMG_6776

Pratoline dell’Orto di Claire

I fiori possono quindi tranquillamente far parte della nostra cucina, non solo come decorazioni, ma proprio come elemento principe dei nostri piatti; prima di utilizzarli è buona regola sciacquarli molto delicatamente sotto l’acqua per eliminare la presenza di qualche possibile insetto e della polvere, visto che diamo per scontato che non siano state utilizzate sostanze nocive per la salute.

Dopo la pulizia basta lasciarli asciugare sopra un panno pulito e spazio alla vostra fantasia!

fiori-commestibili-

Foto di benessere.atuttonet.it

Annunci

18 pensieri su “I fiori commestibili

  1. anche questo articolo me lo stampo…e lo metto al frigo!!! giuro!!! sei una fonte inesauribile di spunti…grazie!!! che bellooooooooooooooooo….non sapevo tutte queste cosine…e io adoro cucinare con i fioriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ❤

    • Enrica sei matta 🙂 🙂 🙂 Accetto volentieri questo premio e sono emozionata, sorpresa e contenta. Ti ho scritto nel tuo blog non so se hai già visto, ma la cosa che mi rende felice è quella di aver trovato un’amica…sai com’è l’empatia…. Un abbraccio e un bacio Chiara

  2. Il tuo orto è spettacolare!
    Amo la campagna dove sono cresciuta e dove torno appena posso…mi piacerebbe tanto calpestare l’erba ogni mattina, raccogliere i fiori spontanei, vedere le piantine del mio orto crescere e regalarmi verdura di ogni tipo.
    Per ora ci pensano genitori e suoceri ma mai dire mai soprattutto considerata la situazione lavorativa!

    Un abbraccio
    Silvia

    • Mai dire mai hai ragione! Il mio sogno da piccola era vivere in campagna ed avere un orto: pensa io cittadina senza nessun pollice verde in famiglia a parteun pò mio papà..ancora oggi tutti si domandano da chi possa aver preso la passione del verde e la memoria familiare, che arriva oltre ai trisavoli, non dà però nessun cenno di persona green (mah forse ci è sfuggito qualcuno…) poi il mio sogno si è avverato ed eccomi qui alle prese con la terra e i trattamenti rigorosamente bio! Cara Silvia quando vuoi un orto, in attesa del tuo, passa di qui, sarò felicissima di fare due chiacchiere con te- Ti aspetto, un abbraccio Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...